13. Restare per sempre bambini

Si può restare per sempre bambini? O cuccioli? O piccoli, in generale? Secondo i ciprioti è possibile.

Qualche giorno fa ho lasciato la mia casetta sulle colline di Paphos per proseguire il viaggio in direzione di Larnaca, un’altra città molto importante dell’isola di Cipro. Seguendo le indicazioni del Comitato Internazionale Esploratori – l’organo che gestisce la mia missione da esploratore – ho fatto tappa a Petra Tou Romiou, il magico luogo di nascita della Dea Afrodite. E che ci crediate o no, lì ho fatto una cosa che (forse) mi farà restare piccolo per sempre.

Ma partiamo dal principio.

Petra Tou Romiou è una spiaggia sull’isola di Cipro in cui, secondo le leggende degli antichi ciprioti, la Dea della bellezza e dell’amore ha fatto la sua prima comparsa nel mondo. Una comparsa un po’ strana, tra l’altro. Si dice che la Dea Afrodite sia nata dalla spuma del mare, in seguito a un violento litigio tra il Dio Cronos e il Dio Urano.

* In questa pagina potete trovare un documento ufficiale che spiega tutta la storia nel dettaglio. – Aprite la pagina, cercate una busta blu indicata da una freccia rossa e cliccateci sopra 😉

Untitled design (19)

Oltre a essere molto bella e piena di conchiglie, la spiaggia ha un’atmosfera davvero magica. Si dice infatti che qui si possa ottenere l’eterna giovinezza, immergendosi nell’acqua a mezzanotte e sotto la luna piena.

Se lo sapessero Nonno Jeremy e Nonna Rose… non hanno mai permesso a Dorina e a me di fare il bagno al mare durante la notte. “Ti prendi il raffreddore.” “La notte fa freddo.” “Può essere pericoloso.” Già me li immagino!

Ah, gli adulti… sempre preoccupati per qualsiasi qualcosa. Io non voglio diventare come loro! Voglio restare libero e felice per sempre. Un piccolo esploratore con tanta esperienza e pochi pensieri.

Ci sarò riuscito?

Ho seguito alla lettera quasi tutte le indicazioni dei ciprioti. Ho aspettato la mezzanotte, mi sono immerso nell’acqua proprio di fronte alla roccia da cui è nata Afrodite, ho guardato la luna e poi sono uscito. Solo un punto mancava all’appello: la luna non era del tutto piena.

Era a metà, più o meno così:

luna 4

Per fare le cose per bene avrei dovuto aspettare ancora una o due settimane almeno. Chissà se il mio desiderio sarà comunque esaudito…

Untitled design (20)

E voi? Non vedete l’ora di diventare adulti o vorreste per sempre rimanere bambini? Raccontamelo nei commenti, amici esploratori!

8 commenti su “13. Restare per sempre bambini”

  1. CIAO THEODORE! RI-ECCOMI! COME PROMESSO, FINITI I MIEI ESAMINI DI SCUOLA, FINALMENTE TI POSSO SCRIVERE LA MIA PRIMA LETTERINA! AL MIO NUOVO AMICO VOLPE-ORSO (O ORSO-VOLPE?!) BE! WOWWWW! BELLISSIMO IL TUO NUOVO RACCONTO (ART. 13.!)! SI! ANCHE IO VORREI RIMANERE PER SEMPRE CUCCIOLO (UN BIMBO!)! A PRESTO! CIAOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!

  2. Mmmmm .. per sempre bambini …. non in tutto. No. Guardo le mie principesse e non potrei pensare di non averle con me 🙂 Il crescere ha portato tante cose belle. Direi piuttosto di crescere conservando qualcosa della fanciullezza. Buon proseguimento nel tuo viaggio a Cipro. Quando passi per Lefkosia fammi sapere, che ti porto a visitare le mura 🙂

    1. Theodore B. Fox

      Ciao Luca, grazie per il commento! Crescere conservando qualcosa dell’età che ho adesso potrebbe essere un buon compromesso (le cose più belle però ?).
      Un saluto a te e alle tue principesse da Theodore l’esploratore. – Ci vediamo presto a Lefkosia! Penso proprio che ci passerò… 🙂

  3. Vivo accompagnata dall’essere curiosi e dal meravigliarsi sempre, come fanno i bimbi. Magari con un pizzico di sorriso in più, che non fa mai male.Buon giro giretto.

    1. Theodore B. Fox

      Grazie Elisabetta! Leggere le esperienze di voi adulti avventurosi mi rende molto felice. Spero di diventare grande restando curioso come te (ovviamente nel caso in cui mio desiderio non fosse avverato… ?)

  4. Grazie Theodore per ricordarci che dobbiamo continuare ad essere bambini almeno nella genuinità e nel desiderio continuo di esplorare luoghi e anime. Buon viaggio e grazie anche per i particolari interessanti che condividi!

Rispondi